Baby shower ripartiamo dal futuro

Baby shower: ripartiamo dal futuro!

Per quanto riguarda l’organizzazione di eventi è innegabile che il momento che stiamo vivendo sia particolarmente critico. È difficile sia per le aziende sia per coloro che a quei festeggiamenti tanto attesi, hanno dovuto rinunciare! Con l’ottimismo che ci contraddistingue, però, vogliamo pensare a tutte le occasioni per le quali, con le dovute precauzioni e seguendo le regole, si potrà festeggiare comunque. Magari saranno eventi più ristretti ma siamo sicuri che questa intimità aggiungerà un sapore più vero e profondo. Come si suole dire: ‘Meglio pochi ma buoni’ !

Da dove ripartire? Noi abbiamo pensato al futuro che più futuro non si può: ai bambini che devono ancora nascere! Per questo abbiamo deciso di parlare di una tradizione nata negli Stati Uniti che sta prendendo campo anche da noi. Stiamo parlando del baby shower. Sapete cos’è? È una festa organizzata in onore del nascituro e della mamma, che di solito si organizza verso l’ottavo mese di gravidanza. Spesso si organizzano anche dei giochi per divertirsi ed intrattenere gli ospiti. Sicuramente avrete visto questo tipo di festa in qualche film e se seguite il royal gossip, non vi sarete persi la fuga di Megan Markle a New York per prendere parte al baby shower organizzato dalle sue amiche.

Come si organizza un baby shower? Di solito sono le amiche più intime della futura mamma ad organizzarlo a fine gravidanza ma non troppo vicino alla data presunta! Non sia mai che il bebè decida di arrivare in anticipo e vi scombini tutti i piani. È un evento piuttosto intimo che proprio per questo di solito si svolge a casa della mamma o di una delle amiche. La tradizione statunitense prevede la scelta di un tema ma alla fine ognuno può fare come preferisce. Può bastare anche un colore a creare un filo conduttore della festa.

Cosa si mangia ad un baby shower? Di solito si organizza nel pomeriggio, all’ora del the e della merenda. Sono perfetti  dolcetti, biscotti e torte ma è bene prevedere anche golosità salate tipo pizzette, focacce, pasta sfoglia ecc. Chi preparerà tutto quanto? Noi vi diamo un paio di dritte perfette anche ai tempi del Corona Virus. Potete affidarvi ad un qualsiasi catering che di sicuro si sarà organizzato per le consegne a domicilio. Vi mettete d’accordo per telefono o tramite il nostro portale e vi fate consegnare tutto direttamente nel luogo prestabilito. Semplice e comodo!

A tutto questo ci può essere anche un’alternativa più moderna: il personal chef. Visto che in questo periodo andare al ristorante sarà un po’ più complicato, sarà praticamente il ristorante a venire da voi! Lo chef cucinerà tutto ciò che serve nella vostra cucina e voi vi troverete piatti gourmet da ristorante stellato direttamente a casa vostra, o dove avete deciso di organizzare la festa per il nascituro. Nel caso dello chef potrebbe essere una bella idea optare per un pranzo, un brunch domenicale magari o un’apericena.  Un’ultima dritta: prima del momento clou della festa che consiste nella consegna di doni per il bimbo o bimba in arrivo potreste prevedere una torta scenografica preparata da un cake designer.

Vi facciamo infine un’ultima proposta! Perché non fare una festa in giardino e ingaggiare un food truck? Si, si avete capito bene! Proprio uno di quei furgoncini coloratissimi che servono bontà on the road! Potreste optare per chi prepara panini goumet, fritti classici o esotici, insalate, crepes o qualcosa di tipico della vostra zona. Che ne dite, vi piace l’idea?

Perfetto allora, mettetevi all’opera e consultate il portale Trovailtuocatering per scovare i migliori personal chef, cake designer ed aziende di catering! Chissà magari la quarantena, i ritmi di vita più lenti e rilassati potrebbero dar luogo a tante nascite nei prossimi mesi! Magari il baby shower diventerà l’evento più gettonato del dopo COVID 19. Quale migliore augurio per il futuro?

Se vuoi scoprire quali sono i 10 punti fondamentali per organizzare un evento indimenticabile, scarica la nostra Guida Gratuita cliccando QUI.

 

Author: catering

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.